Sanità, Adiconsum a Balduzzi: aprire tavolo di confronto per welfare condiviso

“La sanità richiede scelte di grande attenzione e responsabilità. Non solo tagli che producono solo abbassamento dei livelli di assistenza dei consumatori. Serve un welfare sociale condiviso con tutti i soggetti interessati, compresi i Consumatori”. E’ quanto sostiene Pietro Giordano, segretario generale di Adiconsum che nelle scorse settimane ha presentato i risultati di un’indagine dall’esito chiaro: secondo i cittadini l’assistenza sanitaria nel nostro Paese è sempre più scarsa con la conseguenza che si finisce per essere costretti a rivolgersi al privato ‘low cost’.

Adiconsum è convinta che nella sanità – continua Giordano – occorre fare scelte di grande attenzione e responsabilità,  se si vuole scongiurare da un lato il tracollo economico-organizzativo del SSN, dall’altro un’inesorabile transizione alla sanità privata tradizionale con costi elevati a svantaggio delle famiglie e delle categorie deboli. Il rischio è di trasformare il SSN nella sanità povera per i soli poveri. Per questi motivi l’Associazione ha chiesto al ministro Renato Balduzzi di aprire un tavolo di confronto per realizzare un welfare sociale che integri il SSN, con regole ben precise e condivise da tutti i soggetti coinvolti.

Comments are closed.