Sla, nuova protesta dei malati: sottosegretario Baretta convoca incontro

Nuova protesta dei malati di Sla che da questa mattina sono in presidio sotto la sede del Ministero dell’Economia per chiedere più fondi per l’assistenza domiciliare. Per fortuna la loro presenza non è passata inosservata: il Sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta fa sapere che incontrerà oggi, alle 16.30, presso il Ministero, i rappresentanti del Comitato 16 Novembre – Onlus.

Al presidio organizzato dal comitato 16 novembre onlus hanno preso parte circa 150 persone, tra le quali alcuni malati gravi. Presente anche Michela, la moglie di Raffaele Pennacchio, il medico malato di Sla morto dopo l’ultima manifestazione, nello scorso mese di ottobre. Ci sono stati momenti di tensione quando Salvatore Usala, segretario del comitato 16 novembre Onlus e malato di Sla, ha deciso di staccare le batterie dal suo respiratore. A quel punto gli mancavano poche ore di autonomia respiratoria. Anche altri malati hanno minacciato di fare la stessa cosa. Alcuni manifestanti sono stati colpiti da malori e subito il 118 di Roma ha posizionato sul posto un punto medico fisso per gestire la situazione e far fronte ai soccorsi.

Comments are closed.