Troppi casi di malasanità, Codici: tagli peggiorano la situazione

Oggi l’ennesima notizia di una morte improvvisa che potrebbe rientrare nella lunga lista dei casi di malasanità che purtroppo tormentano il nostro Paese. A lanciare l’allarme il CODICI secondo cui il dato ancor più sconcertante è che solo nell’ultimo mese, facendo una veloce ricerca nelle pagine di cronaca, sono emersi ben sei casi di presunta malasanità. Ma la lista sarebbe ancor più lunga, se solo si considerassero tutti quegli episodi di cui la cronaca non parla.

Mentre si è in attesa di conoscere le responsabilità per quanto accaduto, l’Associazione ribadisce che  “le difficoltà di un sistema sanitario ormai al collasso sono sotto gli occhi di tutti. Ed i tagli subiti negli ultimi anni non hanno fatto altro che peggiorare una situazione già critica, nella quale la carenza di personale e di strutture crea condizioni di lavoro sempre più disagiate. Si palesa urgentemente una riforma dell’intero sistema sanitario, perché solo un sistema più efficiente potrà garantire almeno una diminuzione di episodi malasanità”.

Un commento a “Troppi casi di malasanità, Codici: tagli peggiorano la situazione”

  1. Costante ha detto:

    I tagli vanno fatti eccome, ma devono essere concentrati sugli sprechi. Sotto gli occhi di tutti : personale mal gestito. ed a volte in sovrannumero proprio per cattiva ed irresponsabile gestione, acquisti sconsiderati e fuori dai costi standard, progetti elefantiaci assolutamente inutili ed inutilizzati……. Questa , con tante altre voci da tagliare è la vera malasanità che poi si materializza in morti ed errori madornali, invasa dalla politica e con professionalità scarsa ,soprattutto fra i quadri organizzativi, salvo qua e là delle isole felici.