Zika, la nuova emergenza sanitaria. Federconsumatori: non tollereremo chi lucra

La nuova emergenza sanitaria si chiama Zika, il virus che sta seminando il panico tra le donne in gravidanza. Si sta diffondendo in tanti paesi dell’America del Sud (è partito dal Brasile) e dell’Africa. Siamo al livello di emergenza internazionale (definita cosi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità). Federconsumatori ricorda: combattiamo il virus, ma non tollereremo chi lucra sull’emergenza.

In casi come questo, in cui scoppia una nuova emergenza sanitaria, è necessario mobilitare l’attenzione di tutto il mondo scientifico che deve studiare il virus, indagare le modalità di trasmissione e mettere in atto tutti passi fondamentali per contenere il contagio ed evitare l’infezione. È necessario partire dalla conoscenza della pandemia, in particolare “come si trasmette il virus”: la via di contagio principale risultano essere le punture delle zanzare, che a loro volta si infettano pungendo una persona infettata dal virus.

“È indispensabile effettuare tutte le ricerche utili per combattere questo virus – precisa Federconsumatori – ma non intendiamo tollerare alcuna volontà di lucro su tale emergenza.  Non sono ancora state studiate tutte le caratteristiche ed i rischi del virus che già si dà la priorità alla predisposizione di un vaccino. Come per l’uovo e la gallina è lecito chiedersi se nasca prima il vaccino o la pandemia?”

Comments are closed.