Sla, disabile muore dopo incontro con Governo. Cittadinanzattiva: “Morte assurda”

La notizia della morte di Raffaele Pennacchio, malato di Sla, membro del direttivo del Comitato 16 novembre onlus, che ieri aveva partecipato all’incontro con il governo e al presidio sotto il Ministero dell’Economia ha sconvolto tutti. “Esprimiamo tutto il nostro cordoglio, e la solidarietà alla famiglia – commenta Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva – Morire per vedersi garantito il diritto alla assistenza sanitaria e alla assistenza sociale è indicativo di quanto le politiche dei governi di questi anni abbiano ridotto il nostro welfare in uno stato quantomeno allarmante”.

“Raffaele Pennacchio, con il suo impegno, ha richiamato drammaticamente l’attenzione anche dei più distratti su un tema che invece ci riguarda tutti. E per questo dovremmo essergliene grati”.  “I servizi sanitari e sociali”, ha concluso Gaudioso,  “sono un pilastro della nostra coesione sociale, e non un costo da tagliare”.

Comments are closed.