#ascuoladieroi: online la campagna per riportare l’educazione civica nelle scuole

Riportare l’educazione civica nelle scuole. E studiare sui banchi di scuola la Costituzione, per essere cittadini informati e impegnati.  A 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione una rete nazionale di diverse realtà ha lanciato la campagna di comunicazione online #ascuoladieroi per chiedere al Parlamento di reintrodurre l’Educazione civica come materia curricolare a sé stante nelle scuole di ogni ordine e grado.

La proposta di legge di iniziativa popolare dell’Anci, Associazione dei comuni italiani, ha raccolto finora l’adesione di 27 associazioni in tutta Italia. #ascuoladieroi è una campagna interattiva e multimediale aperta a cittadini e associazioni che possono diventare testimonial, condividere i contenuti, organizzare raccolte firme e banchetti e altro ancora. L’aspirazione della campagna è quella di creare un movimento di opinione “trasversale e apartitico” che rimetta al centro i valori della partecipazione, della legalità, la democrazia e il bene comune a partire dall’educazione civica e dalla Costituzione.

Perché si rimanda agli eroi? Si legge online sul sito della campagna: “L’educazione civica è il sale della democrazia, ma nel nostro Paese ha avuto una storia molto discontinua. La formazione di cittadini responsabili e consapevoli dei propri diritti e doveri è oggi più urgente che mai, e nelle scuole i giovani possono apprendere e conoscere i principi e i valori necessari per partecipare attivamente alla vita della comunità, diventando così protagonisti del proprio tempo. Un po’ come i supereroi delle storie d’avventura, che sfidano la sorte avversa a beneficio di tutti, ma solo dopo un intenso periodo di formazione e studio”.

 

Comments are closed.