Buccolam, Aifa ritira farmaco: potrebbe essere contaminato con antitumorale

L’Aifa ha ritirato in via precauzionale il Buccolam, farmaco usato per le crisi convulsive acute e prolungate in bambini e ragazzi, dai 3 mesi ai 18 anni. Secondo l’Agenzia italiana del farmaco – a seguito di un controllo nella fabbrica di produzione – c’è la probabilità che il medicinale sia stato contaminato con un antitumorale (amsacrina). Ad oggi non sono stati segnalati casi riconducibili alla potenziale contaminazione, ma l’Aifa raccomanda a farmacie e medici di sostituirlo con il Micropam.

Mentre le verifiche sono ancora in corso, l’Aifa raccomanda alle farmacie di non vendere più il Buccolam e ai medici di prescrivere, in alternativa, il Micropam, a base di diazepam. Per qualsiasi dubbio, ricorda Altroconsumo, si può chiamare il numero verde Aifa “Farmaci-line”: 800 571661 (dal lunedì al venerdì escluse le festività, 9-13 e 14-16; mail: farmaciline@aifa.gov.it).

Comments are closed.