Carburanti, ancora ribassi: verde a 1,84 e diesel a 1,74

Non si arresta la discesa dei prezzi dei carburanti, che va avanti da oltre un mese. Ancora in calo le quotazioni internazionali dei prodotti, con la benzina a 558 euro per mille litri e il diesel a 584. Questo si riflette sui prezzi alla pompa. Oggi a tagliare sono IP (- 1 cent) e TotalErg (- 0,5 cent su benzina e diesel). E’ ormai lontana la soglia dei 2 euro a litro, sfiorata l’estate scorsa. Punte restano sotto 1,9 per la verde e sotto 1,78 per il diesel. Le medie nazionali, secondo il monitoraggio di Quotidiano Energia, si posizionano a 1,847 euro/litro per la verde, 1,747 per il diesel e 0,814 per il Gpl. No-logo sempre competitive.

Questi potrebbero, però, essere gli ultimi ribassi. Oggi il prezzo medio praticato della benzina in modalità servito va dall’1,813 euro/litro di Eni all’1,847di Tamoil (no-logo giù a 1,709). Per il diesel si passa dall’1,710 euro/litro sempre di Eni all’1,747 ancora di Tamoil  (no-logo a 1,592). Il gpl infine è tra 0,780 euro/litro di Eni e 0,814 di Tamoil (no-logo a 0,773).

Comments are closed.