Caso Unipol-Fonsai, Consumatori a difesa dei risparmiatori

Le Procure di Milano e di Torino hanno dato il via ad una maxi inchiesta in occasione della fusione Unipol–Fonsai per le condotte di aggiotaggio, falso in bilancio ed ostacolo agli organi di vigilanza che coinvolgono la compagnia assicurativa Fondiaria Sai, anche attraverso la Holding Premafin, parte delle cui azioni sono già state oggetto di sequestro cautelare. Le Associazioni dei consumatori si preparano ad assistere i risparmiatori che hanno subito perdite nella vicenda. L’Adusbef  valuta una class action.

Confconsumatori fa sapere che fornirà assistenza ai cittadini-investitori che abbiano subito un danno dalle azioni oggetto di indagine nelle varie sedi giudiziarie. L’Associazione intende anche valutare il comportamento tenuto dagli Organi di Vigilanza nella vicenda e  invita tutti coloro i quali abbiano investito in titoli Fondiaria Sai, Premafin s.p.a. e Milano Assicurazioni S.p.a., a prendere contatti con l’Associazione per iniziare la battaglia legale, volta alla successiva costituzione di parte civile nei procedimenti penali, per ottenere il risarcimento dei danni.

“Nell’interesse dei cittadini, Confconsumatori mette a disposizione l’esperienza accumulata in tanti procedimenti penali e civili contro le note vicende del c.d. risparmio tradito (da Parmalat ai bond argentini)” – dice l’avv. Giovanni Adezati. L’avv. Stella Ferreri aggiunge: “Confconsumatori, insieme ai propri soci, si costituirà parte civile nei procedimenti penali, per ottenere il risarcimento di tutti i danni contro coloro che risulteranno i responsabili”.

L’Adusbef ci va giù duro e il suo Presidente, il Senatore Elio Lannutti, chiede la rimozione del presidente della Consob Giuseppe Vegas e del presidente dell’Isvap Giancarlo Giannini. ”Migliaia di piccoli azionisti della Galassia Ligresti – si legge in una nota dell’Associazione – hanno subito perdite del 60–80% dei loro investimenti a seguito delle iniziative finanziarie poste in essere per salvare Fondiaria e Sai accorpandole e progettando una acquisizione da Unipol. Già negli esposti-denuncia, inviati alle Procura della Repubblica di Milano e Torino, Adusbef aveva chiesto di accertare il perché di una super valutazione fatta da Unipol”.

“L’andamento delle quotazioni di Fondiaria-Sai è impressionante- spiegano dall’Adusbef – un anno fa il titolo quotava 4,4 euro, oggi non raggiunge 1,1 euro. Con queste performances: a 3 mesi – 50,566 %; a 6 mesi – 57,051 %; a 12 mesi – 75,503 %. Andamento simile per il titolo Unipol: ad ottobre del 2011 quotava circa 6,5 euro, oggi vale 1,8 euro. Con queste performances: a 3 mesi: – 47,599 %; a 6 mesi: – 56,952 %; a 12 mesi: – 70,549 %”. Secondo l’Adusbef la vigilanza di Isvap e Consob ha prodotto gravissimi danni ai piccoli azionisti. ‘‘Adusbef – conclude il comunicato – sta valutando la possibilità di procedere con una class action nei confronti delle società coinvolte nell’affare”.

5 Commenti a “Caso Unipol-Fonsai, Consumatori a difesa dei risparmiatori”

  1. Mauro ha detto:

    E’ importante che le iniziative in corso siano opportunamente pubblicizzate.
    Si trovano informazioni collegandosi al sito
    http://www.finanzaonline.com/forum/mercato-italiano/1434024-class-action-ai-nastri-di-partenza.html
    dove è anche indicata la proposta ADUSBEF per una class action nonché si parla del neo-costituito gruppo
    su Facebook….

  2. cubo edoardo ha detto:

    si parla solo di class-action nei confronti di SAI e Unipol?

  3. sandro ha detto:

    se avessi immaginato l’azzeramento dei titoli in ptf, li avrei usati per comprare mezza pagina del sole 24ore, con la vignetta delle tre scimmiette (non vedo, non sento, non parlo) sotto la prima la scritta: Consob, la seconda Isvap e la terza AGCM, perchè solo se tutte e tre fanno questo, si può far passare questa fusione che salvaguardia i soliti principali azionisti e ha massacrato tutti gli altri, non capisco xché, la magistratura si sta mostrando timida a bloccare una cosa ignobile come questa. bisogna avere coraggio a dire NO e pretendere dignità nel fare le cose! mah!

  4. Francesco ha detto:

    Io ho avuto un deprezzamento notevole delle Azioni di Risparmio di Fondiaria. Fortunatamnte non avevo investito somme importanti. Si può fare qualcosa per recuperare parte delle perdite?

  5. F ha detto:

    IL SOTTOSCRITTO SU UN INVESTIEMNTO DI 120.000 EURO IN TITOLI UNIPOL PRIV. MI SONO RITROVATO CON APPENA 4.000,00 EURI, DOPO L’AUMENTO DI CAPITALE REALIZZATO NELL’ESTATE 2012.
    vorrei aderire ad una eventuale class action nei confronti di unipol. chi puo aiutarmi?