Fonzies, ilfattoalimentare.it denuncia pubblicità spazzatura

Qual è lo spot peggiore dell’anno? Secondo ilfattoalimentare.it ad aggiudicarsi il primato è lo spot dei Fonzies che abbina cibo spazzatura e pubblicità volgare (oltre che diseducativa). Il leit motiv dello spot, infatti, è l’allusione sessuale pronunciata da un ragazzino che dice: “Mamma oggi 2 centimetri più lungo!”.  La “grande notizia” viene poi annunciata al balcone dalla nonna che la comunica ai vicini, facendo anche gesti abbastanza eloquenti.

L’equivoco si trascina con evidenza durante tutto il messaggio pubblicitario (circa 25 secondi), tanto che ad un certo punto una signora invita la figlia affacciata alla finestra a rientrare subito in casa, per non ascoltare quelle “sconcerie”. Solo alla fine si capisce che l’entusiasmo del ragazzino era stato suscitato dall’aver trovato un “Fonzies” particolarmente grande, chiave di volta per partecipare ad un concorso a premi.

La singolare campagna iniziata in rete e su Facebook il 2 settembre dovrebbe andare avanti sino al 15 novembre. Ilfattoalimentare.it ha inviato una richiesta al Giurì per bloccarlo. “Purtroppo in Italia non esiste una legge in grado di censurare pubblicità con un richiamo esagerato alla sessualità o che non rispettano la dignità della donna – scrive il direttore de ilfattoalimentare.it Roberto La Pira –  Il regolamento dell’Antitrust non prevede regole per questi ambiti. Per arginare il cattivo gusto e l’esuberanza creativa dei pubblicitari abituati ad offendere la figura della donna o a usare allusioni sessuali bisogna rivolgersi all’Istituto di autodisciplina pubblicitaria, che di solito è molto efficiente quando si tratta di censurare spot spazzatura e pubblicità sessiste.

Un commento a “Fonzies, ilfattoalimentare.it denuncia pubblicità spazzatura”

  1. GIOVANNI ha detto:

    SIETE DEI BACCHETTONI E QUALUNQUE COSA PER VOI NON VA BENE! SE NELLE ALTRE NAZIONI VA BENE PERCHE’ QUI NO? SPERO TANTO CHE LA DITTA CHE PRODUCE FONZIES TROVI IL MODO DI DENUNCIARVI E CHE VI CONDANNINO AD UN RISARCIMENTO MAGARI SIMBOLICO PERCHE’ ALTREMENTI PAGANO I SOLITI . SALUTI!!