Medici Fnomceo a presidente Camera Fico: “Sospenda evento no vax”

Appello dei medici al presidente della Camera Roberto Fico: sospenda il convegno “no vax” previsto domani alla Camera. A lanciarlo il presidente della Fnomceo, Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri, Filippo Anelli, che ha indirizzato a Fico una lettera aperta perché sospenda la conferenza stampa prevista per domani e indetta da Corvelva, il Cooordinamento regionale veneto per la libertà delle vaccinazioni. L’evento dovrebbe pubblicizzare i risultati di alcune analisi condotte in laboratori privati sui vaccini. E i medici chiedono di rinviare al Ministero della Salute il giusto approfondimento, considerato che l’Aifa si è già espressa contestando i risultati, perchè “non risultano sostanzialmente valutabili“.

La vicenda è ricostruita da Quotidiano Sanità, che spiega come alla conferenza dovrebbero essere presentati “analisi quali-quantitative su specifici vaccini utilizzati sul territorio italiano e proposti dal Ssn, per dare seguito agli approfondimenti sollecitati nel report conclusivo della Commissione parlamentare d’Inchiesta Uranio impoverito”. L’iniziativa è organizzata da una deputata Cinque Stelle ma, spiega Quotidiano Sanità, si registra la presa di distanza della Ministra della Salute Giulia Grillo: “Sono totalmente contraria a questi incontri fatti senza la controparte e la presenza di Aifa. L’Agenzia del farmaco ha già risposto sul tema e contestato punto per punto i dubbi sollevati dallo studio Corvelva”. Fra l’altro, riporta la testata specializzata, l’evento in realtà è previsto nella sala stampa, non in aule di rappresentanza della Camera.

L’iniziativa però ha sollevato proteste. Dalla Fnomceo arriva una lettera aperta al presidente della Camera dei Deputati perché sospenda la conferenza stampa. I medici ricordano nella loro lettera che sui risultati preliminari di tali analisi si è recentemente espressa l’Agenzia italiana del Farmaco (Aifa), specificando che “non risultano sostanzialmente valutabili così come presentati, in quanto carenti di informazioni fondamentali, quali ad esempio le caratteristiche di accreditamento ISO o GLP del laboratorio responsabile delle analisi, i dettagli metodologici relativi alla gestione dei campioni, i controlli utilizzati, la procedura analitica in sé, la validazione del metodo ecc., informazioni necessarie per un corretto inquadramento scientifico dei risultati sommariamente riassunti nel documento inviato”.

Il presidente della Fnomceo Filippo Anelli scrive in una lettera aperta indirizzata al presidente Fico: “Esprimiamo la preoccupazione del mondo medico per la diffusione, per di più in un luogo istituzionale come la Camera dei Deputati, di queste informazioni, che sono valutate dall’Aifa come scarsamente attendibili, e che, senza le opportune verifiche, creerebbero allarmismi ingiustificati negli operatori e soprattutto nei cittadini – scrive Anelli – Comprendiamo come l’evento non sia stato organizzato dalla Camera dei Deputati; tuttavia la prestigiosa sede nella quale è programmato non può che generare prevedibili equivoci sulla sua validità scientifica e ufficialità istituzionale. La invitiamo pertanto cortesemente a sospendere l’evento, rinviando al Ministero della Salute il giusto approfondimento e le valutazioni del caso”.

Comments are closed.