Metodo Stamina, CdM approva decreto-legge

Alla fine è arrivato il tanto atteso decreto firmato da Renato Balduzzi che pone fine alla vicenda relativa alle cure con cellule staminali praticate dal dott. Vannoni. Il Consiglio dei Ministri, infatti, ha approvato , un decreto legge che consente, a chi ha ricevuto cure basate su cellule staminali ottenute con “metodo Stamina”, di poter continuare a sottoporsi a tali terapie, pur se «non conformi alla normativa vigente» e anche se il laboratorio di riferimento (in questo caso quello degli Spedali Civili di Brescia) non è autorizzato, ma sotto «monitoraggio clinico».

Il decreto-legge prevede anche che d’ora in poi tutti i cosiddetti “medicinali per terapie avanzate preparati su base non ripetitiva“, in cui rientrano i trattamenti con le staminali, possano essere utilizzati esclusivamente in un ospedale pubblico, clinica universitaria o istituto di ricovero e cura a carattere scientifico. Con un regolamento ministeriale da emanare nei prossimi giorni saranno fissate regole più precise per garantire la sicurezza dei pazienti e sarà fissata una precisa procedura di valutazione degli esiti dell’impiego di queste terapie.

Comments are closed.