Nuovi farmaci: arriva il triangolo nero rovesciato. Ecco cosa significa

Da questo autunno sui foglietti illustrativi di alcuni farmaci è comparso un triangolo nero rovesciato, con a fianco l’indicazione “Questo medicinale è soggetto a monitoraggio addizionale”. Cosa significa? Che sono farmaci nuovi o che ci sono ancora pochi dati sulla loro sicurezza. La nuova indicazione, introdotta dall’Agenzia europea dei medicinali, sollecita dunque i pazienti che usano tali farmaci a rivolgersi all’Aifa e ai sistemi di farmacovigilanza se notano uno o più effetti collaterali inaspettati.

Tutti i farmaci che riportano il simbolo – qui l’elenco completo che viene aggiornato ogni mese – hanno queste caratteristiche: contengono nuove sostanze; sono disponibili solo pochi dati sulla loro sicurezza; sono medicinali biologici, come ad esempio i vaccini.

Lo scopo del simbolo, ricorda Altroconsumo, è dunque quello di incoraggiare operatori sanitari e pazienti a segnalare sospette reazioni avverse osservate con l’uso del medicinale, da tenere più sotto sorveglianza proprio perché sono nuovi e i dati sono ancora pochi. La procedura di segnalazione è regolamentata dalle norme sulla farmacovigilanza. Per inviare la segnalazione, bisogna andare nella sezione “sicurezza” del sito dell’Agenzia italiana del farmaco e seguire la procedura indicata. Verrà chiesto di compilare una scheda, specifica per i cittadini o per gli operatori sanitari come farmacisti, medici e infermieri, che dovrà poi essere inviata via mail al responsabile di farmacovigilanza della propria Asl di residenza.

Comments are closed.