Polizze abbinate ai mutui, Altroconsumo: banche ignorano norme

Nonostante la vendita, da parte delle banche, di polizze abbinate ai mutui che vedono loro stesse in qualità di beneficiarie, sia espressamente vietata dalla legge, gli Istituti bancari continuano a praticarla facendola passare, in alcuni casi, come necessaria ai fini del buon esito della pratica di mutuo. E’ quanto ha rilevato un’indagine di Altroconsumo che ha visitato 185 agenzie bancarie di 12 città alle quali ha chiesto un mutuo di 100mila euro, durata 20 anni. “Nel 68% dei casi ci hanno offerto una polizza incendio e scoppio e nel 22% una polizza vita di cui la banca è beneficiaria. In chiaro conflitto di interessi e in barba alla legge” spiega l’Associazione.

Questo significa per chi chiede il mutuo un aumento enorme del premio: in media circa 6.800 euro, con punte di 21.600 euro.

Di certo costi non giustificabili” si legge nella nota diffusa dall’Associazione che ha inviato i dati all’Isvap. L’Istituto di vigilanza ha ricordato, che nei casi di violazione accertata, il Codice delle assicurazioni prevede l’applicazione di sanzioni pecuniarie.

 Gli Istituti Bancari visitati da Altrocosnumo hanno dimostrato di ignorare anche il Fondo di garanzia da 50 milioni di euro (www.diamoglifuturo.it/fondo-casa), destinato a coppie sposate under 35 e a single o coppie conviventi purché con figli minori. Questi soldi sono stati stanziati come garanzia per i mutui erogati da banche che hanno stipulato apposite convenzioni in cui si impegnano a offrire il finanziamento con uno spread massimo dell’1,20% fino a 20 anni di durata, dell’1,50% oltre i 20 anni. In pratica, gli istituti di credito che aderiscono devono limitare almeno alla metà gli spread solitamente applicati, riducendo il loro guadagno a favore di tassi più accessibili. “Pochi lo fanno” fanno sapere dall’Associazione: “Nelle agenzie di otto città italiane dove abbiamo chiesto un mutuo nei panni di una coppia “semiprecaria” (lei con il posto fisso, lui no): quasi 9 agenzie su 10 hanno ignorato il Fondo dicendo di non conoscerlo. Solo nove sparute agenzie su 71 ci hanno fatto l’offerta di mutuo applicando lo spread previsto dal Fondo” conclude Altroconsumo.

Comments are closed.