Risparmio, Confconsumatori: avevano perso 100 mila euro, ne riavranno il doppio

Senza la consegna del Documento generale sui rischi dell’investimento e l’assunzione del profilo di rischio c’è inadempimento della banca. Così è stato stabilito dal Tribunale di Parma, che ha risarcito due risparmiatori – madre e figlio – che avevano effettuato diversi investimenti per un totale di circa 400 mila euro attraverso un promotore finanziario, rimettendoci 108 mila euro. Il Tribunale di Parma, rende noto Confconsumatori che li ha assistiti in giudizio, ha condannato la banca al risarcimento dei danni subiti, agli interessi e alle spese dal marzo 2000, per un totale di circa 218 mila euro.

Il Giudice, in particolare, ha ritenuto irrilevante il fatto che madre e figlio avessero investito una somma piuttosto cospicua, dimostrandosi così, almeno all’apparenza, investitori piuttosto esperti. Erano comunque mancate per il giudice due attività preliminari imposte dall’art. 28 Reg. Consob n. 11522/98, ossia la consegna del Documento Generale sui Rischi dell’Investimento e l’assunzione del cosiddetto Profilo di Rischio. Il che rendeva incontestabile l’obbligo di risarcire il danno, a prescindere dall’effettiva esperienza dell’investitore.

“Il caso – afferma l’avvocato Giovanni Franchi, legale Confconsumatori che ha tutelato in giudizio il risparmiatore – non è neppure tanto particolare, se si considera che i Tribunali di tutta Italia sono ormai particolarmente attenti all’osservanza da parte delle banche delle norme poste dal Testo Unico Finanziario e dal relativo Regolamento Consob. Senza assunzione del Profilo di Rischio, di modo che la banca possa ritenersi informata dell’esperienza dell’investitore, e la consegna del documento che illustra i rischi dell’investimento, l’inadempimento è incontestabile”. Il presidente Confconsumatori Mara Colla ha sottolineato come l’operazione finanziaria si sia risolta dunque con il riconoscimento dei diritti del risparmiatore e con il risarcimento del danno: alla fine, un “buon affare”.

Comments are closed.