Salute, più tutela per gli utenti dei blog e dei forum

Social network, blog e forum dedicati alla salute dovranno fornite agli utenti una specifica “avvertenza” che li informi sui rischi di esporsi in rete con la propria patologia. Lo ha deciso il Garante della Privacy che ha pubblicato oggi le “Linee guida” per i siti web dedicati alla salute.

Scopo principale è tutelare coloro che si rivolgono alla rete per scambiare informazioni, inviare commenti, chiedere consigli o consulenze. Quali i nuovi obblighi? In base alle Linee guida del Garante, i gestori di siti, blog, forum, social network dedicati a tematiche relative alla salute, che prevedano o meno la registrazione degli utenti, dovranno inserire nella loro home page una specifica “avvertenza di rischio”, il cui scopo sarà quello di richiamare l’attenzione sui rischi connessi al fatto di rendersi identificabili sul web in relazione alla propria patologia. E questo anche alla luce della possibilità che tali informazioni possano essere indicizzate dai motori di ricerca generalisti o conosciuti dalla generalità degli utenti Internet e non dai soli iscritti al sito.

A questo punto sarà l’utente che deciderà in modo più consapevole se inserire o meno dati personali (es. nome, cognome e-mail etc.) che possano rivelare, anche indirettamente, la propria identità o quella di terzi, così come se pubblicare foto o video che consentano di rendere identificabili persone e luoghi.

 

Il Garante ha stabilito, infine, che i dati raccolti dai gestori dei siti dovranno essere protetti da rigorose misure di sicurezza, dovranno restare riservati e non essere comunicati o diffusi a terzi, e dovranno essere trattati solo da personale autorizzato.

 

Comments are closed.