Turismo, AACC chiedono un nuovo Fondo di garanzia

Un nuovo Fondo di Garanzia (a carico di compagnie aeree e tour operator) che tuteli i viaggiatori nei casi di fallimento dei tour operator e di insolvenza delle compagnie aeree. E’ la proposta che Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori hanno illustrato oggi durante l’incontro con il Sottosegretario al Turismo Simonetta Giordani, la quale si è impegnata, a nome del Governo, ad inserire la proposta nell’ambito del provvedimento legislativo sul turismo di fine anno.

“L’attuale Fondo, previsto dal Codice del Turismo, si è dimostrato in più occasioni del tutto inefficace, discriminatorio e incapiente a fronte di una cessazione improvvisa delle operazioni da parte di tour operator o agenzie di viaggi e senza nessuna copertura per le compagnie aeree, i cui passeggeri sono privi di qualsiasi protezione – scrivono in una nota le Associazioni dei consumatori – Per questo abbiamo proposto la costituzione di un Fondo, a carico delle compagnie aeree e dei tour operator, che possa garantire la totale copertura o riprotezione in caso di insolvenza, fallimento o rimpatrio di emergenza”.

Le Associazioni dei consumatori sottolineano il fatto che “si tratterebbe di un notevole passo avanti nella tutela dei cittadini, che in questo modo sarebbero garantiti a prescindere dalla modalità di acquisto del proprio titolo di viaggio”. “Sarebbe opportuno, inoltre, cogliere l’occasione per riformare anche il sistema di amministrazione del Fondo – che attualmente risulta eccessivamente complesso e farraginoso – istituendo prima di tutto un Comitato unico di gestione”.

Le Associazioni hanno apprezzato la disponibilità della Sottosegretaria ad aprire un tavolo di confronto su questi temi e sul turismo in generale, condividendone la definizione di un’agenda comune. Inoltre, la Sottosegretaria si è impegnata, a nome del Governo, ad inserire nell’ambito del provvedimento legislativo sul turismo di fine anno, un’articolazione specifica sul fondo di garanzia.

Comments are closed.