‘Vacanze Sicure’, attenzione alla manutenzione dei pneumatici

10.000 controlli nei mesi di maggio e giugno in Lombardia, Campania e Sicilia orientale, di cui 7.680 vetture (2.043 in Campania, 3.147 in Lombardia e  2.490 in Sicilia Orientale) e 650 moto. Assogomma, Federpneus e Polizia Stradale hanno presentato, anche quest’anno, i risultati di “Vacanze Sicure” attraverso cui hanno monitorato lo stato dei pneumatici delle auto in circolazione sulle strade e autostrade dello stivale. Presupposto è che la sicurezza stradale passa attraverso il buono stato dei pneumatici, che sono l’unico punto di contatto tra veicolo e suolo.Pneumatici lisci o non omologati i motivi di maggiore allarme per la sicurezza stradale: il 3.2% dei pneumatici sono lisci  (a Milano è addirittura il 7.9%). Campanello d’allarme per la Campania è il pneumatico non omologato che raggiunge mediamente il  4.6%, con un picco ad Avellino del 10.5% e la non conformità alla carta di circolazione che è mediamente del 4.7% con oltre il 6% a Caserta.

Rispetto alle rilevazioni delle indagini precedenti, ma in linea con i controlli del 2011, è in forte aumento la disomogeneità per asse che è al 3.3% medio con punte del 3.8% in Sicilia e situazioni di particolare criticità nelle Province di Avellino e di Siracusa che superano abbondantemente il 6%. I danneggiamenti visibili ad occhio nudo si attestano attorno al 4%, in linea con le indagini precedenti, con un picco a Milano del 7.3% e del 6.9% a Sondrio. Inoltre, nonostante  un periodo quasi estivo, si  riscontra un forte aumento di pneumatici invernali ancora montati anche nelle Regioni del Sud (mediamente 12% in Campania, 10% in Sicilia e 8% in Lombardia con picchi  a Sondrio del 18.5% e stranamente a Ragusa 17.5%, Napoli 17% e Messina 16.5%).

Prima di un lungo viaggio è opportuno anche verificare la pressione di gonfiaggio che è fondamentale per la sicurezza del viaggio, ma lo stesso pneumatico sottogonfiato può far consumare fino al 15% in più di carburante.

L’indagine 2012 di “Vacanze Sicure” ha indagato, oltre allo stato dei pneumatici, anche la revisione delle auto e moto in circolazione evidenziando che circa il 3% non è in regola. I controlli delle pattuglie della polizia stradale hanno inoltre messo in luce come l’8% degli automobilisti controllati in Campania, il 5% in Sicilia e il 4% in Lombardia il conducente non avesse le cinture allacciate, mentre la percentuale raddoppia in tutte e tre le Regioni per i passeggeri dei sedili posteriori.

Comments are closed.