Assistenza tecnica alla PA, al via istruttoria Antitrust per presunta intesa

“L’Autorità ha rilevato talune anomalie nel comportamento dei principali operatori del settore dei servizi di supporto e assistenza tecnica alla PA per l’attuazione dei programmi cofinanziati dall’Unione europea”: questa la motivazione che ha spinto l’Antitrust ad avviare un procedimento istruttorio nei confronti di Deloitte & Touche, Meridiana Italia, KPMG, PricewaterhouseCoopers, PricewaterhouseCoopers Advisory, Reconta Enrst&Young, per “accertare se tali imprese abbiano posto in essere un’intesa avente ad oggetto il coordinamento delle modalità di partecipazione alle gare nel settore dei servizi di supporto e assistenza tecnica alla Pubblica Amministrazione per l’attuazione dei programmi cofinanziati dall’Unione europea”.

“In particolare – scrive l’Antitrust – dall’analisi delle offerte presentate  in occasione della la gara indetta da Consip il 19 marzo 2015 per l’affidamento dei servizi di supporto e assistenza tecnica alle Autorità di Audit dei programmi cofinanziati dall’Unione Europea, parrebbe emergere l’assenza di un effettivo confronto concorrenziale tra parti sia in termini di mancata sovrapposizione delle offerte maggiormente competitive sia di scarsa aggressività delle offerte formulate in relazione ai diversi lotti”. Nei giorni scorsi, funzionari dell’Autorità hanno svolto ispezioni a Roma e a Milano nelle sedi delle società interessate, con l’ausilio del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza.  Il procedimento si concluderà entro il 31 ottobre 2017.

Comments are closed.