Autonoleggio, Antitrust indaga su Sicily by car Auto Europa per pratiche scorrette

Noleggiare un’auto in vacanza è sicuramente un modo comodo ed economico per spostarsi in autonomia; in alcuni casi poi è l’unica possibilità per muoversi visto che in alcune località di villeggiatura non ci sono i trasporti pubblici. Ma anche qui, bisogna stare molto attenti: allo Sportello Europeo dei Consumatori sono arrivate diverse segnalazioni di problemi riscontrati dai consumatori dopo aver noleggiato un’auto, tra queste primeggiano le richieste di risarcimento danni all’autovettura e l’addebito di spese non previste dal contratto.

Capita infatti che, una volta riconsegnata l’auto, vengano prelevate anche a distanza di mesi delle somme senza alcuna preventiva comunicazione da parte delle società e senza specificare in maniera adeguata il motivo. I problemi segnalati variano dall’addebito ingiustificato di piccole somme per servizi accessori non richiesti a vere e proprie costose operazioni di riparazione sulla carrozzeria. L‘Antitrust ha aperto un procedimento su segnalazione del SEC (PS/8942) nei confronti della società Sicily by car S.p.A. Auto Europa, per presunte pratiche commerciali scorrette in merito all’addebito ingiustificato di danni ai veicoli, disconosciuti dai clienti e non giustificati da parte del noleggiatore.

L’Associazione dei consumatori invita a leggere sempre attentamente il contratto per verificare la correttezza degli addebiti ed a consegnare l’auto in orario di servizio firmando congiuntamente lo stato di consegna per evitare di dover pagare danni di cui non siamo responsabili ma che per contratto siamo tenuti comunque a risarcire.

Comments are closed.