Passaporti, Agenzia delle Entrate: nuova marca da bollo “a prova di truffa”

La marca da bollo per i passaporti cambia look: sarà più difficile alterarla o falsificarla. Con un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate è stata infatti approvata la nuova grafica, “a prova di truffa”, per i contrassegni emessi dai tabaccai per la riscossione dell’imposta di bollo, del contributo unificato e del contributo amministrativo per il rilascio del passaporto. Lo ha reso noto la stessa Agenzia che spiega come le etichette, realizzate dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, hanno la stessa forma e dimensione di quelle emesse finora, mentre cambia il colore del fondo che diventa celeste al posto dell’attuale verde, per via dei nuovi inchiostri dotati di maggiori caratteristiche di sicurezza che ne ostacolano l’alterazione e la falsificazione. Le etichette con la vecchia grafica potranno essere utilizzate dai tabaccai per emettere i contrassegni fino all’esaurimento delle scorte.

Un commento a “Passaporti, Agenzia delle Entrate: nuova marca da bollo “a prova di truffa””

  1. enrico ha detto:

    Ultimamente circolava una notizia secondo la quale non è più necessariao applicare òla marca da bollo da 40 euro sui passaporti.
    Quale sarebbe lòa giusta interpretazione?