Cosa vogliono gli italiani? Domani i risultati del sondaggio Codacons e Comitas

 C’è chi vuole un “rating’, ossia una valutazione di affidabilità anche per magistrati, dirigenti pubblici e primari d’ospedale; chi chiede la deducibilità delle spese domestiche, estraendo a sorte ogni anno una categoria specifica di spesa; chi addirittura vorrebbe una lotteria nazionale che assegni come premio al vincitore un seggio parlamentare. Sono solo alcuni dei 34.620 suggerimenti giunti dai cittadini e diretti al nuovo Governo che domani verranno presentati dal Codacons che ha promosso il sondaggio online assieme all’associazione Comitas. Attraverso il sito www.xabc.it le due associazioni hanno messo a disposizione dei cittadini uno spazio dove avanzare richieste al Governo e suggerire idee e proposte per migliorare l’Italia e uscire dalla crisi. Un modo per dare concretamente voce agli italiani, che sulle questioni economiche devono subire le scelte imposte dai governanti senza possibilità di esprimersi e contribuire fattivamente. Domani presso il Salone della Giustizia di Roma (Nuova Fiera di Roma – Sala Convegni) , il Codacons renderà pubblici i risultati.

Al termine della presentazione dei dati, verranno consegnati i premi “Amico del consumatore 2011′, riconoscimento che annualmente il Codacons assegna ai personaggi della società civile che nel corso dell’ultimo anno si sono distinti per aver operato nell’interesse dei cittadini creando valore per il bene comune.
I premi verranno consegnati dalla giornalista Emanuela Falcetti. Tra i soggetti che ritireranno il premio figurano: Antonio Ricci (Striscia la Notizia), Lella Golfo (Pres. Fondazione Bellisario), Brunello Cucinelli (Industriale fashion alta gamma), Alberto Bertone (Industriale acque minerali), Pier Luigi Celli (DG Luiss), Roger Abravanel (Economista), Antonio Tagliaferri (Dir. Monopoli di Stato), Matteo Temporin (Università Cattolica), Warner Bros (Film No smoke), Comune di Centa San Nicolò (TN) (78,5% di raccolta differenziata).

Comments are closed.