Decreto del fare-bis, Adiconsum: MSE consulti i consumatori

Entro la metà di settembre il Governo dovrebbe approvare un Decreto del fare-bis nel quale è previsto un nuovo intervento sul costo della luce, con l’emissione di obbligazioni per tre miliardi – scrive il Corriere della Sera – per coprire parte degli incentivi alle rinnovabili. Il provvedimento si tradurrebbe in uno sconto sull’energia elettrica pari al 60-70% per le imprese e per il resto alle famiglie. Adiconsum interviene sull’annuncio e, insieme al Coordinamento Free cui aderiscono 25 associazioni attive nell’efficienza energetica e nelle rinnovabili, “apprezza e condivide l’intenzione di introdurre nel “Decreto del Fare-bis” misure per ridurre il costo della bolletta elettrica per le famiglie e le PMI”.

Spiega il presidente nazionale Pietro Giordano: “Per addivenire ad una soluzione, però, che coniughi in maniera concreta ed efficace da un lato la riduzione dei costi della bolletta elettrica, dall’altro rilanci occupazione e ripresa economica, c’è bisogno di sentire tutte le parti coinvolte, consumatori e imprese. Per questo Adiconsum, insieme al Coordinamento Free, chiede al ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, di aprire un tavolo di consultazione, alla luce anche delle indicazioni contenute nel documento di Strategia energetica nazionale (SEN) che ne prevede un rafforzamento con tutti gli stakeholder coinvolti, in più occasioni condiviso dallo stesso Ministro”.

Comments are closed.