Efficienza energetica, accordo E.ON-Reckitt Benckiser

E.ON e Reckitt Benckiser hanno finalizzato un accordo che prevede prevede la sostituzione dell’impianto di cogenerazione di energia elettrica e calore (CHP- Combined Heat and Power) da 7,5 MW attualmente installato presso lo stabilimento Reckitt Benckiser nel sito di Mira, con un nuovo impianto di cogenerazione da 1,5 MW. La soluzione complessiva proposta sarà in grado di ridurre i costi energetici del 20% e le emissioni di CO2 di 4.300 tonnellate annue.

Grazie al maggiore livello di efficienza promosso dal nuovo impianto, il sito potrà, tra l’altro, concorrere all’ottenimento dei Titoli di Efficienza Energetica (Certificati Bianchi), che qualificheranno ulteriormente la sostenibilità del sistema adottato. In linea con la sostenibilità ambientale promossa, è previsto il riutilizzo dell’attuale impianto CHP da 7,5 MW che potrebbe essere ricollocato presso un altro stabilimento.

Comments are closed.