Energia, Cooordinamento FREE: sì a efficienza e rinnovabili

Efficienza energetica e rinnovabili termiche. Sono questi i settori in cui si deve giocare la sfida decisiva per raggiungere gli obiettivi europei del 20-20-20 e costruire sviluppo e occupazione. Almeno stando al parere di Francesco Ferrante, senatore del Partito Democratico e vicepresidente del Kyoto club, che ha concluso il convegno che si è tenuto oggi al Gse del Coordinamento FREE (Fonti rinnovabili ed efficienza energetica), il neonato soggetto che raccoglie ben 22 associazioni del settore.

” Il settore elettrico, nonostante tutti i danni causati dagli ultimi due governi, può presentare numeri positivi rispetto agli obiettivi da raggiungere visto che lo scorso anno con una produzione di 80 TWh l’Italia è già arrivata al 28% dei consumi totali, ma se non si implementa l’utilizzo delle rinnovabili termiche e la diffusione dell’efficienza energetica i target europei al 2020 sono irraggiungibili” ha detto il senatore PD aggiungendo che “il recente decreto sul conto termico va nella direzione giusta – continua Ferrante –  ma si potrebbe fare assai di più specie nel campo dei certificati bianchi, che così come sono non paiono ancora abbastanza “convenienti” da stimolare il mercato . Inoltre vanno semplificate tutte le procedure per non incappare in quelle pastoie burocratiche che troppo spesso bloccano gli interventi. Infine é assolutamente necessario stabilizzare una volta per tutte la detrazione fiscale del  55% per le ristrutturazioni edilizie e migliorarlo,  in modo da incentivare non solo gli interventi sul singolo appartamento, ma anche quelli sull’ intero edificio.”

 “Per affrontare nell’immediato futuro questi nodi e offrire un quadro di regole stabile e favorevole al settore giocherà un ruolo importante il FREE , considerata la vasta adesione di tanti soggetti che si occupano di rinnovabili elettriche e termiche, dell’efficienza energetica, ma anche di associazioni di cittadini e di università che lo fanno già il soggetto più rappresentativo di questo settore così vitale del sistema economico del nostro Paese ” ha concluso Ferrante.

Comments are closed.