Federconsumatori interviene al Tar Lazio: sanzionare condotte scorrette di Enel Energia

La Federconsumatori, tramite i propri legali, è intervenuta ad adiuvandum nel procedimento promosso dalla società A2a davanti al Tar del Lazio, nei confronti del provvedimento di non luogo a provvedere emanato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, relativamente alle condotte commerciali scorrette  messe in atto da Enel Energia S.p.a. L’azienda era stata, infatti, sanzionata dall’Autorità nel 2008 ma ciononostante continuava a reiterare le pratiche sanzionate senza che l’Antitrust intervenisse con un nuovo, ulteriore provvedimento.Questo il motivo che ha spinto l’Associazione a intervenire nel procedimento dinanzi al Tribunale Amministrativo nel quale Federconsumatori ha dimostrato che anche nel 2011 Enel Energia Spa ha attivato forniture senza il consenso dell’utente ( pratica già sanzionata e reiterata).

 Alla luce di quanto è accaduto, Federconsumatori ribadisce la necessità di un intervento determinato da parte dell’Antitrust e dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas al fine di garantire i diritti dei cittadini e ripristinare una corretta concorrenza del mercato, nel rispetto rigoroso delle leggi nazionali e comunitarie vigenti.

Comments are closed.