GDF Suez, Codici: troppi i disservizi

Sono numerosi i consumatori che, negli ultimi anni, si sono rivolti al Codici per segnalare i disservizi di GDF Suez tanto che le Associazioni dei Consumatori hanno anche inviato una lettera congiunta all’Aeeg per segnalare il numero dei reclami. Della vicenda oggi si è occupata anche la trasmissione “Mi Manda RaiTre”: contratti non richiesti, mancate letture, conguagli retroattivi anche superiori ai 5 anni e scarsa qualità dei servizi del customer care sono stati oggetto delle testimonianze in studio proprio come le segnalazioni giunte agli sportelli del Codici.

“La  rappresentante della GDF Suez intervenuta a Rai Tre si è contraddetta numerose volte” ha commentato Luigi Gabriele, affari istituzionali Codici, spiegando che “GDF Suez ha comprato Italcogim, si parla quindi di vendita, produzione e distribuzione (in molte località fa anche le letture metriche)per il mercato tutelato e per il libero mercato”.

“Da quando GDF è subentrata ad Italcogim, abbiamo registrato forti peggioramenti dei rapporti con i consumatori, passando da un atteggiamento d’interlocuzione(Italcogim) a uno di supponenza” fa sapere Gabriele .

Dai dati delle associazioni dei consumatori riferiti al progetto “diritti a viva voce“(finanziato dall’autorità per l’energia), GDF-Suez risulta essere per numero di reclami il 5° operatore, nonostante la sua dimensione di mercato non sia così rilevante. Inoltre, i fornitori della GDF-Suez sul recupero crediti sono stati recentemente sanzionati da Antitrust per pratiche aggressive e per falsa indicazione delle sedi dei tribunali.

2 Commenti a “GDF Suez, Codici: troppi i disservizi”

  1. Rino ha detto:

    è tutto vero in questi giorni mi è arrivato il conguaglio energia chiuso nel 2012. e sempre oggi con il gas mi è arrivata una 2° fattura da pagare a distanza di dieci giorni da quella che ho appena pagato. sarebbe ora che si mettano un pò a posto, purtroppo in Italia si può fare anche questo.

  2. Giampiero Buccianti ha detto:

    Anche la mia esperienza è particolarmente negativa; aggiungo che è sempre più frequente un passaggio a GDF Suez che risulta misterioso all’utente e mancanza di fatturazione per mesi.