Mercato del gas, Antitrust multa Estra Reti Gas ed Estra Spa per abuso posizione dominante

L’Antitrust ha sanzionato le società Estra Reti Gas Srl e la sua controllante Estra SpA per abuso di posizione dominante nel mercato della distribuzione del gas nel Comune di Prato. La sanzione decisa è di 276.132 euro da pagare in solido.
Secondo l’Antitrust, le due società hanno prima rifiutato, poi ritardato, la trasmissione al Comune di Prato di informazioni rilevanti per la predisposizione di bandi di gara competitivi per il riaffidamento del servizio di distribuzione del gas e della partecipazione dei concorrenti alle gare stesse a parità di condizioni.

L’Autorità parla di “strategia dilatoria” adottata da Estra ed Estra Reti Gas con l’obiettivo di evitare che il Comune di Prato potesse procedere a indire una gara autonoma, a fronte di informazioni che invece erano disponibili. Scrive l’Autorità: “In particolare la gran parte delle informazioni richieste dal Comune di Prato, la cui trasmissione è stata oggetto di rifiuto e ritardo da parte delle società, erano in parte immediatamente disponibili e in parte disponibili tramite una attività di elaborazione. Il ritardo nella trasmissione delle informazioni ha più volte comportato la proroga del termine per il ricevimento delle offerte (in origine fissato al 6 maggio 2011), tanto che la procedura di gara è ancora in corso. Estra Reti Gas ha così potuto continuare a gestire, di fatto, il servizio di distribuzione del gas nel Comune di Prato ben oltre la scadenza della concessione fissata al 31 dicembre 2010 e continuerà a svolgerlo fino al riaffidamento del servizio in esito alla procedura di gara, determinando un ritardo nel trasferimento del servizio all’operatore più efficiente”.

Comments are closed.