Osservatorio: Italiani “esperti” di energia, il fotovoltaico è la fonte preferita

Il tema dell’uso efficiente dell’energia a nostra disposizione sta diventando sempre più sentito tra i consumatori italiani e la maggiore attenzione nei confronti di questo problema passa innanzitutto attraverso la buona abitudine, sempre più diffusa, di confrontare le tariffe di energia elettrica più convenienti sul mercato e vagliare con perizia quanto offerto dai vari operatori, per riuscire a scegliere nel modo migliore il contratto più vantaggioso.

Non solo: i consumatori sono sempre più ricettivi per quanto riguarda la ricerca di consigli utili allo scopo di risparmiare su luce e gas, ma soprattutto si stanno aprendo alle opportunità offerte dalle fonti di energia rinnovabili.

Una ricerca svolta da Nextplora per Ener20 Spa, prima società in Italia per numero di impianti fotovoltaici residenziali, ha indagato sulle conoscenze degli italiani in fatto di energia rinnovabile. Dallo studio è emerso che il 91% degli intervistati conosce il fotovoltaico e che il 67% ritiene il sole la fonte di energia che potrebbe essere maggiormente sfruttata tra 20 anni.

Dall’indagine emerge anche una buona conoscenza dei consumatori sulle dinamiche del mercato energetico. Quasi il 92% degli intervistati da Nextplora è informato sulle liberalizzazioni che hanno riguardato il mercato di energia elettrica e gas: i più informati sono gli uomini over 25 residenti al centro nord; ma sono ben informate anche le donne, che raggiungono quota 89% e i giovanissimi, di età compresa tra i 18 e i 24 anni, con una percentuale del 79%.

A livello pratico, quasi 8 persone su 10 hanno potuto prendere in considerazione specifiche offerte riguardanti il settore dell’energia e quello delle rinnovabili in particolare. Il passaparola è la fonte di informazione preferita: gli italiani non possono proprio fare a meno di consultare il coniuge o il compagno (40%) o di confrontarsi con parenti (19%) e amici (32%), prima di capire quale sia l’offerta più indicata. Il 21% degli intervistati si informa in modo autonomo,  per esempio rivolgendosi a siti internet dedicati all’argomento (43%). In questo senso, un valido aiuto per la scelta della migliore tariffa luce e gas può arrivare dai siti di comparazione sul web come SuperMoney, che permette di confrontare le offerte delle principali compagnie, come Enel Energia, Edison, Eni e molte altre.

Secondo i dati emersi dallo studio svolto da Nextplorail 38% degli intervistati ha rivelato di conoscere persone che hanno deciso di autoprodurre l’energia che consumano, mentre il 21% sa che amici e parenti hanno cambiato fornitore di energia. Tra le conoscenze del 16% degli intervistati vi sono invece persone che avrebbero voluto cambiare ma che non hanno ricevuto offerte vantaggiose o da società affidabili, mentre il 25% non conosce nessuno che abbia optato per nuove iniziative.

Spostando invece l’attenzione sull’ambito delle energie rinnovabili, si aggiudica il primo posto come quella più conosciuta il fotovoltaico, con il 91%; segue l’energia eolica (86%) e quella idroelettrica 70%. Abbiamo poi ancora l’energia geotermica (57%) mentre l’ultima posizione spetta all’energia marina, conosciuta dal 36% del campione.

 

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito SuperMoney.eu

Comments are closed.