Finale Coppa Italia, c’è l’accordo con l’Atac ma la tensione resta alta

Dopo la minaccia di ieri della Lega Calcio di non far giocare la finale di Coppa Italia tra Juventus e Napoli attesa per domenica all’Olimpico di Roma per la mancanza delle condizioni di sicurezza nel trasferimento dei tifosi, la giornata di oggi si apre con una nota positiva. E’ stato raggiunto un accordo tra Roma Capitale e Lega Serie A per i costi legati alla finale di coppa Italia di domenica sera. Il Campidoglio sosterrà le spese per trasporti e polizia locale, mentre la Lega devolverà l’1% dell’incasso dell’incontro ai centri anziani della Capitale. Le parti si sono impegnate anche a studiare un protocollo che regoli il pagamento dei servizi legati alle manifestazioni sportive. Alemanno: ‘Primo punto di partenza per trovare un nuovo equilibrio’ tra sostenibilità economica e eventi sportivi.“Seppur apprezzabile, l’accordo no basta” commenta Massimiliano Dona, segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori. “Ci sono timori di scontri tra frange violente di ultrà ed è per questo che ci aspettiamo da ogni Istituzione il massimo apporto affinché quello di domenica prossima possa essere un grande evento sportivo senza che venga accompagnato da disagi per i tifosi o per i cittadini della Capitale” conclude il segretario.

Comments are closed.