Cartelle di pagamento, Agenzia Entrate: interessi di mora più bassi

Interessi di mora più leggeri per le somme versate in ritardo a seguito della notifica di una cartella di pagamento. E’ quanto prevede un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate secondo cui, a partire dal 1° ottobre,  il tasso da applicare su base annua passerà dal 5,0243% al 4,5504%. La nuova misura degli interessi (prevista dall’art. 30 del DPR 602/73) è stata fissata sulla base della media dei tassi bancari attivi, come individuata dalla Banca d’Italia.

Comments are closed.