Editoriale, “Via le tasse inutili” di A.Longo

L’approvazione dell’odg della Lega sull’abolizione delle tasse governative per i cellulari non è soltanto un piccolo scivolone del governo e della maggioranza, che in fondo se era rimessa all’Aula, ma accende l’attenzione su una delle tante tasse che allontanano dai cittadini il fisco, mostrandone il volto arcigno e stupido. Come la tassa sul “possesso” della tv, anche non funzionante, che non si capisce davvero perché allora debba essere pretesa dalla Rai. Tanto più che col digitale terrestre intere zone del Paese ormai sono penalizzate di una gran parte della programmazione, sia Rai che Mediaset. Le tasse vanno prelevate sull’uso, non sul possesso in sé. Se il Governo ha bisogno di reperire risorse, lo faccia con scelte intelligenti e giuste, che  facciano pagare all’utente l’uso effettivo del servizio ma non il mero possesso dello strumento.

Non siamo certo dalla parte degli evasori e chiediamo  che vengano perseguiti con ogni mezzo e puniti con pesanti sanzioni. Solo se pagheranno tutti, tutti potranno pagare meno. Ma basta con queste tasse stupide, che scatenano nel cittadino una reazione di ripulsa del fisco. Un fisco che ci fa pagare la benzina più cara d’Europa; che chiede il canone rai anche a chi non riesce a vedere i programmi e cerca addirittura di tassare i pc e i cellulari (sempre perché si potrebbe vedere la programmazione tv!); che tassa i cellulari per tutti coloro che hanno una partita IVA (e sappiamo quanti ragazzi oggi sono costretti ad aprirla se vogliono lavorare!); che ipoteca e vende all’asta  un appartamento per qualche migliaio di euro di debiti, magari all’insaputa del proprietario…questo fisco è stupido e va combattuto. Non con l’evasione fiscale ma con proposte legislative adeguate.

Di Antonio Longo

2 Commenti a “Editoriale, “Via le tasse inutili” di A.Longo”

  1. Claudio Belli ha detto:

    Ben detto Antonio. Nel tuo repertorio aggiungi: “Far pagare l’estate sui conti correnti condominiali come se i condomini fossero imprese mentre sono consumatori a tutti gli effetti”.

  2. costante pinelli ha detto:

    E se e’vero che le tasse vanno prelevate sull’uso, perché le associazioni dei consumatori non si battono anche per trasformare in tal senso assicurazione obbligatoria e bollo auto, tasse ugualmente stupide specie dopo tutte le tasse che paghiamo sui carburanti, che peraltro sono proporzionali all’uso del mezzo?