Equitalia, Codici apre sportello “Sos debiti” a Milano

Dopo l’esperienza di Roma e di altre città italiane, Codici apre lo sportello “Sos debiti: difenditi da Equitalia”, anche a Milano. L’occasione per la presentazione ufficiale del servizio è la Settimana Mondiale della Famiglia, in corso a Milano. Sono proprio le famiglie, oltre ai piccoli imprenditori, che risentono maggiormente della crisi economica attuale e spesso hanno a che fare con le attività e le modalità di riscossione crediti delle Agenzie, in primis Equitalia.

Se tra gennaio e aprile 2011 le segnalazioni giunte a Codici e relative a Equitalia erano 83, quest’anno, nello stesso periodo, sono diventate 203 – ricorda Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – E’ sempre più necessario, quindi, dire stop ai soprusi: basta con professionisti, imprenditori ma anche semplici cittadini messi in ginocchio da un sistema di riscossione inflessibile.

Invitiamo il cittadino a contattarci subito, quando arriva l’avviso di accertamento o la cartella esattoriale. Spesso infatti le persone si rivolgono a noi quando la situazione è già compromessa. Invece non bisogna aspettare” suggerisce l’Avvocato Stefano Monguzzi, Responsabile Ufficio Legale Codici Lombardia.

Di casi emblematici Codici ne ha raccolti diversi anche in Lombardia: un signore lombardo, ad esempio si è visto pignorare la propria casa, del valore di circa 200 mila euro, per un debito con Equitalia di solo 3 mila euro. Codici ricorda che, con la sentenza della Suprema Corte n. 4077 del 20/02/2010, l’ ipoteca immobiliare può essere iscritta solo se il debito del contraente è superiore a 8.000 euro. E c’è anche il caso di un’attività commerciale in Provincia di Milano che, vista la drastica diminuzione del lavoro, chiude, ma dopo qualche anno si ritrova un accertamento fiscale dall’Agenzia delle Entrate, nel quale compare un guadagno dell’attività di 1000.000 euro (molto più alto di quello reale), motivo per cui vengono applicate sanzioni con tre cartelle esattoriali di circa 17.000 euro.

Comments are closed.