Fisco, Tar Lazio accoglie ricorso del Codacons vs Equitalia

Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso presentato dal Codacons obbligando Equitalia a fornire una serie di documenti. L’Associazione, infatti, aveva presentato ricorso avverso il rifiuto opposto dall’Agenzia delle entrate alla richiesta di avere accesso ai provvedimenti e agli atti sulla base dei quali l’ente, tra il 2009 e il 2010, effettuava iscrizioni ipotecarie su beni immobili, anche per debiti inferiori agli 8mila euro. Il Tar ha contestato l’illegittimità del silenzio e ha ordinato a Equitalia Sud s.p.a. di esibire al ricorrente, entro trenta giorni dalla comunicazione e/o notificazione della presente sentenza, consentendone l’estrazione di copia, i seguenti documenti già da lui richiesti:

– gli atti e/o i documenti dai quali si possono evincere i nomi dei responsabili del o dei procedimenti sottesi a detta iscrizione;

– tutte le circolari e/o atti interpretativi comunque denominati, che a decorrere dall’entrata in vigore dell’art. 3, comma 40 del D.L. 30 settembre 2005, modificativo dell’art. 76 del d.P.R. 602 del 1973 hanno avuto ad oggetto l’analisi del divieto dell’iscrizione ipotecaria ex art. 77 del citato d.P.R. per crediti tributari inferiori alle € 8.000,00;

– tutte le circolari e/o atti interpretativi, comunque denominati, contenenti istruzioni e/o indicazioni di Agenzia delle Entrate e/o del Ministero dell’Economia e delle Finanze diretti all’Agente della Riscossione – Equitalia Sud S.p.A. circa le modalità di applicazione del combinato disposto degli artt. 76 e 77 del d.P.R. 602 del 1973”.

Non solo. Il Tar ha anche condannato l’Agenzia delle Entrate a risarcire il Codacons con la somma di 1000 euro. Si tratta di una importante sentenza – commenta l’associazione – perché dimostra come l’ente incaricato della riscossione debba garantire la massima trasparenza nei confronti dei contribuenti, fornendo i documenti che hanno portato all’emissione di cartelle pazze.

Un commento a “Fisco, Tar Lazio accoglie ricorso del Codacons vs Equitalia”

  1. antonio mammalella ha detto:

    Per sbaglio del CAF ho pagato ici in un altro comune cosa posso fare? GRAZIE