IMU incostituzionale? MDC Civitavecchia prepara i moduli per autotutela

Dopo la presa di posizione dell’Unione Europea che nel Rapporto 2012 su Occupazione e sviluppi sociali ha sostenuto che l’IMU “contiene alcuni aspetti di equità, come la deduzione di 200 euro sulla prima casa”, da più parti si sono mossi per richiedere il rimborso dell’imposta per illegittimità costituzionale. Allo stesso tempo è in atto una proliferazione di moduli, alcuni proposti agli utenti in cambio di denaro. Il Movimento Difesa del Cittadino di Civitavecchia mette in guardia i consumatori dai rischi cui si va incontro soprattutto se si scegli la via del ricorso in Commissione Tributaria: “La procedura è molto complessa e il contribuente/consumatore deve comunque tener ben presente la complessità della procedura ed il rischio che la vertenza venga rigettata o, peggio, sia respinta a causa di errore formale”. L’Associazione consiglia si avvalersi dell’istanza in autotutela e di procedere poi al ricorso in Commissione Tributaria “solo e soltanto se si è sicuri di essere in grado di gestirlo”.

“Consigliamo di presentare l’istanza indipendentemente dalla possibilità o meno di proseguire con il Ricorso, perché è sufficiente che anche una sola delle Sezioni delle numerosissime Commissioni Tributarie italiane – verificata la fondatezza e la rilevanza della questione di costituzionalità proposta – rimetta gli atti alla Corte Costituzionale, perché questa sia tenuta ad esaminarla ed a pronunciarsi. In caso di sentenza che dichiari l’incostituzionalità totale o parziale dell’IMU, tutti i contribuenti interessati – se non lo hanno già fatto – potranno chiedere e ottenere il rimborso di quanto ingiustamente pagato” conclude l’Associazione.

Un commento a “IMU incostituzionale? MDC Civitavecchia prepara i moduli per autotutela”

  1. Bene far chiarezza sull’argomento,speriamo che si continui su questa strada per fornire ai cittadini un metodo semplice e chiaro per poter chiedere il rimborso dell’IMU con una adeguata informazione:grazie a chi di dovere