Mini Imu e Tares, Codacons: spostare scadenza al 14 febbraio

Scade domani il termine per il pagamento della mini-Imu e Tares ma la situazione è talmente caotica ed il tempo per le verifiche talmente limitato che il Codacons chiede di prorogare i termini almeno fino al 14 febbraio, ossia di 3 settimane. Per l’associazione di consumatori è di tutta evidenza che se domani i cittadini non faranno in tempo a pagare non dovranno incorrere nelle sanzioni previste, fosse anche solo per il fatto che con la scadenza del 24, almeno per la mini-Imu,  non sono stati dati al cittadino nemmeno i 60 giorni per il pagamento sanciti dallo Statuto del contribuente.

Un commento a “Mini Imu e Tares, Codacons: spostare scadenza al 14 febbraio”

  1. francesco antoniotti ha detto:

    Non ho la minima idea di come fare per pagare la tares e date le mie condizioni di invalido deambulante non posso permettermi di andare a fare abotte a via capo d’africa per avere istruzioni. aspetterò fiducioso che mi venga inviato un bollettino che mi affretterò a pagare, ovviamente senza penali a mio carico