Pagamento in contanti da stranieri, deroga per settore turismo

I commercianti al minuto e le agenzie di viaggio possono avvalersi della deroga al limite di mille euro per i pagamenti in contante da cittadini stranieri. Per farlo occorre inviare una nuova “Comunicazione di adesione” con l’indicazione del conto corrente su cui confluiscono i soldi. La nuova comunicazione accoglie l’impegno a comunicare le operazioni in contanti di importo pari o superiore a mille euro (art. 3, comma 2-bis del Dl n. 16/2012), secondo le modalità e i termini che saranno stabiliti con un successivo provvedimento.La deroga al limite di mille euro per i pagamenti in contante, prevista dal decreto sulle semplificazioni tributarie (Dl n. 16/2012), interessa cessioni di beni e prestazioni di servizi legate al turismo effettuate da commercianti al minuto e assimilati, agenzie di viaggio e turismo, nei confronti di persone fisiche che non hanno cittadinanza italiana, o di uno dei Paesi dell’Unione Europea, e che sono residenti al di fuori del territorio dello Stato.

Comments are closed.