Risoluzione su riqualificazione energetica, Finco: informare i consumatori

Prorogare e stabilizzare il bonus del 65% per il risparmio energetico: una prima risoluzione parlamentare è pronta e porta in cima la firma di due esponenti di rilievo della maggioranza delle larghe intese, Ermete Realacci (Pd) e Daniele Capezzone (Pdl), rispettivamente presidenti delle commissioni Ambiente e Finanze della Camera. Il documento, approvato lo scorso 26 settembre, chiede al Governo di “dare stabilità” all’ecobonus del 65% e di “inserire l’ecobonus all’interno del complessivo quadro normativo in materia di agevolazioni fiscali, avendo cura di garantire, in ogni caso, un effettivo vantaggio agli interventi volti alla riqualificazione energetica e alla messa in sicurezza del patrimonio immobiliare”. “E’ importante la raccomandazione di pubblicizzare ampiamente la normativa in merito all’ecobonus presso i consumatori” sostiene Finco che ribadisce l’opportunità di utilizzare a tal fine anche i fondi rivenienti dalle sanzioni comminate dall’Autorità di Vigilanza della Concorrenza – Antitrust – e che per una parte devono essere impiegati per l’informazione, appunto , dei consumatori.

Infine – conclude la Federazione – si deve purtroppo rilevare che non è – al momento – passata la proposta di abbattere i dieci anni di “ammortamento” della detrazione fiscale per l’ecobonus, per la esplicita opposizione del Governo.

Comments are closed.