Sisma maggio 2012, sì a finanziamento agevolato per pagare contributi

Un finanziamento agevolato per il pagamento di tributi, contributi e premi, a favore di soggetti con residenza o domicilio fiscale nei territori del cratere che hanno subito un danno economico a causa degli eventi sismici di maggio 2012, senza applicazione di sanzioni per i pagamenti dovuti fino al 30 giugno 2013. E’ quanto prevedono due emendamenti alla Legge di Stabilità i quali chiariscono anche che  le disposizioni si applicano ai titolari di reddito di impresa, agli esercenti attività agricole e ai titolari di reddito di lavoro autonomo, che hanno sede operativa ovvero domicilio fiscale, nonché il proprio mercato di riferimento nei comuni del cratere, che possano dimostrare di aver subito un danno economico diretto, causalmente conseguente agli eventi sismici del maggio 2012.

Il danno economico è dimostrato dalla sussistenza di almeno due delle quattro condizioni previste (diminuzione del volume d’affari, riduzione di personale o utilizzo di cassa integrazione, riduzione di consumi per utenze, riduzione di costi variabili correlati ai volumi di produzione).

Comments are closed.