Class action contro Intesa San Paolo, Altroconsumo: udienza a novembre

Si è svolta venerdì scorso l’udienza dinanzi al Giudice di Torino nell’ambito dell’azione di classe risarcitoria avviata da Altroconsumo nei confronti di Intesa San Paolo. Nulla è stato, però, deciso: la prossima udienza si terrà il 6 novembre. La raccolta delle adesioni alla class action è termina a fine gennaio: la parola adesso aspetta ai giudici che sono chiamati a verificare se l’Istituto bancario ha eluso la norma che vieta di applicare le commissioni di massimo scoperto. LA banca, lo ricordiamo, aveva introdotto la “commissione di scoperto di conto” che secondo Altroconsumo è altresì illecita: in pratica, una nuova commissione aveva sostituito quella abolita, aggirando la legge. La Corte d’appello di Torino ha dichiarato ammissibile l’azione collettiva risarcitoria presentata da Altroconsumo contro Intesa Sanpaolo s.p.a. per le commissioni di scoperto di conto applicate ai correntisti in rosso dopo il 15 agosto 2009 (una class action è possibile in Italia solo per eventi successivi a questa data).

Comments are closed.