Maltempo in arrivo, Anci: spalaneve a rischio non per colpa dei Comuni

I Comuni lanciano l’allarme: la neve sta arrivando ma potrebbero mancare gli spalaneve. Non ci sono soldi e le città sono ancora in attesa che vengano coperte le spese dell’emergenza neve dello scorso febbraio. La denuncia arriva direttamente dal presidente dell’Associazione nazionale comuni italiani (Anci) Graziano Delrio: “Il maltempo continua ad imperversare, la prima neve è già caduta e altra ne arriverà, ma quest’anno i Comuni rischiano di non poter fornire i servizi necessari per affrontare possibili emergenze”.

Il problema è che le ditte ancora aspettano i pagamenti dello scorso inverno. “Il rischio che corriamo – spiega Delrio –  è che le ditte che forniscono gli spalaneve si rifiutino di operare con l’incertezza di poter poi ricevere l’adeguato pagamento. Stanno, infatti, ancora aspettando i soldi relativi alle emergenze dello scorso anno: risorse che il Governo, nel corso di una riunione a Palazzo Chigi, si era impegnato a garantire, ma che a tutt’oggi sono state erogate in misura infinitesimale. E c’e poi la questione dei vincoli del Patto di stabilità che non consentono ai Comuni di impegnare risorse, anche se queste servono ad affrontare simili emergenze”. L’Anci tiene a sottolineare che maltempo e neve sono in arrivo: “Se non saremo in grado di affrontare la situazione, vorremmo che fosse chiaro che tutto ciò non dipenderà dai Sindaci e dai Comuni”.

Comments are closed.