MSE: “affitto di poltrona” per parrucchieri ed estetisti

Se nel salone di bellezza c’è uno spazio libero e poco utilizzato, parrucchieri ed estetisti potranno affittare ad altri professionisti la propria “poltrona”, purché questi ultimi possiedano i requisiti professionali. E’ quanto stabilisce una circolare adottata dal Ministero dello Sviluppo economico che chiarisce la questione del contratto di “affitto di poltrona” e “di cabina” per le attività di acconciatore ed estetista.

In base alla normativa nazionale, spiega il Ministero, “l’ipotesi di “affitto di poltrona” o “affitto di cabina” è possibile tra imprese, mediante uno specifico contratto in base al quale un titolare di salone di acconciatura o di centro estetico concede in uso una parte dell’immobile e delle attrezzature, dietro pagamento di un determinato corrispettivo. Per quanto riguarda l’attività di acconciatore, poi, la legge ammette anche la possibilità di prestazione dell’attività da parte di soggetti non imprenditori, purché possiedano i requisiti professionali. Quindi gli esercenti di attività di acconciatore o di estetista possono adesso consentire l’utilizzo dei propri spazi sia ad acconciatori sia ad estetisti. L’unica condizione posta dalla normativa nazionale è che siano in possesso dei titoli che abilitano all’esercizio della professione”.

“E’ stato sancito un principio importante, che va nel senso di incentivare l’iniziativa privata e la concorrenza, con indubbi vantaggi per i consumatori- commenta il Sottosegretario allo Sviluppo economico Simona Vicari-  Da oggi chi avrà nel proprio salone di bellezza uno spazio poco utilizzato, potrà ‘affittare la poltrona’ migliorando la redditività della propria impresa e garantendo maggiori servizi. E giovani acconciatori ed estetisti che non dispongono di propri locali adeguati potranno comunque avviare la loro attività”.

Un commento a “MSE: “affitto di poltrona” per parrucchieri ed estetisti”

  1. Bernas ha detto:

    A me sembra una presa per i fondelli..!!
    Anche perchè i requisiti professionali sono liberi…!!
    Ogni parrucchiere potrà affittare la poltrona a chiunque compreso ai cinesi, anzi potrà soltare anche i contratti d’affitto e incassare tutto in NERO….!!!