Osservatorio: energia solare, rivoluzione grazie ad Amesis?

Per risparmiare su luce e gas è essenziale ridurre gli sprechi e individuare una compagnia per la fornitura di luce e gas in linea con le nostre abitudini ed esigenze. Per orientarci nell’ambito delle offerte del mercato è possibile porre le tariffe Eni a confronto con quelle degli altri maggiori operatori del settore in modo tale da individuare in fretta e comodamente costi e benefici di ciascuna offerta.

 

Un gruppo di ricercatori del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) ha effettuato una grande scoperta tecnologica, è nato Amesis, un modello che consente di sfruttare in modo molto efficiente l’energia solare e che, presumibilmente, potrà permettere di evitare tariffe energetiche esagerate come sanno molti italiani che aderiscono alle principali compagnie con Eni o Edison.

 

Con il sistema Amesis, infatti, è possibile calcolare con precisione la radiazione solare che colpisce il suolo anche in presenza di nuvole e smog. In questa maniera, gli impianti fotovoltaici saranno in grado di emettere in maniera più efficiente energia elettrica. Il modello è stato progettato e realizzato da un gruppo di ricercatori degli Istituti di metodologie per l’analisi ambientale e per i beni archeologici e monumentali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr).

 

Amesis, quindi, pare portare una grande carica rivoluzionaria nel mondo dell’energia solare. Normalmente, infatti, uno dei limiti di questa fonte energetica è proprio la sua discontinuità per fattori atmosferici, astronomici (inclinazione dell’asse terrestre, eccentricità dell’orbita e altro ) e geografici (latitudine o longitudine, ad esempio).

 

“La precisa conoscenza della disponibilità della risorsa solare sul territorio – ha spiegato Edoardo Geraldi, uno dei responsabili del progetto – è strategica nella pianificazione della politica energetica e per chi investe capitali negli impianti di produzione al fine di migliorare il sistema e pianificarne lo sviluppo nel tempo”, per cui Amesis ” apre nuove prospettive nello studio e nell’utilizzo efficiente della risorsa solare, oggi limitato dalla scarsa accuratezza e validità dei dati”, come ha sottolineato anche il Cnr.

 

 

 

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito SuperMoney.eu

Un commento a “Osservatorio: energia solare, rivoluzione grazie ad Amesis?”

  1. di carne ermenegildo ha detto:

    Se quanto scoperto dal CNR fosse attuato i politici d’accordo con i distributori di energia si inventeranno subito un deCRETINO legge per far continuare a pagare alto il costo energetico mentre i benefici economici sparirebbero subito nelle tasche dei distributori,politici,e varie senza alcun beneficio per l’utenza…credetemi gente questa è l’Italia