Abi incontra i cittadini nel Road Show Italia

“Se la banca non ci fosse…”: è il tema di dodici vignette che invitano i cittadini a riflettere su come si vivrebbe senza i principali servizi bancari, dal bonifico all’assegno, dal Rid ai prelievi al bancomat fino ai mutui casa. Le vignette, disegnate da Gianfranco Tartaglia, in arte Passepartout, sono al centro dell’iniziativa dell’Associazione Bancaria Italiana “Road Show Italia 2011-2012”, che parte da Cuneo e si articola su una serie di incontri fra industria bancaria e cittadini sul territorio.

Le banche, insomma, vanno in piazza per incontrare i cittadini e spiegare la propria attività. Partono da Cuneo, che ha già ospitato la prima tappa del Road Show, e incontrano i cittadini con cinque stand nella piazza più centrale della città. Ogni stand è dedicato ad altrettanti prodotti bancari (mutuo, carte di pagamento, conto corrente, servizi di investimento e banca online) e animato da dipendenti degli istituti cittadini che hanno invitato famiglie, cittadini e giovani ad osservare l’attività delle banche da un diverso punto di vista, descrivendo come cambierebbe la vita di tutti se le banche non ci fossero.

Per l’occasione, è stata distribuita la guida “Se la Banca non ci fosse…” e sono stati coinvolti gli studenti attraverso lezioni interattive e una visita guidata in banca. La pubblicazione, che descrive attraverso le vignette situazioni al limite del paradosso quali le difficoltà che avrebbe un normale cittadino in assenza del conto corrente o delle carte di pagamento, spiega inoltre la funzione dei principali servizi bancari e le maggiori novità che li riguardano, tra cui le iniziative per la sospensione dei mutui o i nuovi limiti negli importi di assegni e contanti.

Comments are closed.