Agenzie rating, Consumatori impugneranno decisione Procura di Trani

E’ di ieri la notizia che la Procura di Trani ha rinviato a giudizio i vertici di due agenzie di rating, Fitch e Standard & Poor’s in quanto ritenuti ‘tutti responsabili del delitto di manipolazione del mercato continuata e pluriaggravati:  questi ‘ponevano in essere una serie di artifici’ tanto nell’elaborazione, quanto nella ‘diffusione’ dei rating sul debito sovrano italiano ‘concretamente idonei a provocare’: una destabilizzazione dell’immagine, prestigio e affidamento creditizi dell’Italia sui mercati finanziari; una sensibile alterazione del valore dei titoli di Stato italiani, segnatamente un loro deprezzamento e un indebolimento dell’ Euro’.

 Adusbef e Federconsumatori, che avevano denunciato per primi a diverse Procure della Repubblica le tre sorelle del rating i cui report apparivano confezionati su misura per destabilizzare i mercati ed i relativi investimenti dei risparmiatori-investitori, soddisfatti per la conclusione delle indagini, restano  sorpresi per la richiesta di archiviazione per i  2 responsabili di Moody’s’, decisione che impugneranno come da rito entro 10 giorni  dalla notifica.

2 Commenti a “Agenzie rating, Consumatori impugneranno decisione Procura di Trani”

  1. ermenegildo di carne ha detto:

    è chiaro che qualcuno con buoni contatti delle accusate agenzie ha approfittato a muoversi in Borsa avendo in anticipo le informazioni delle decisioni di Moody’s’ nel proprio personale interesse.Non sarebbe male se la Magistratura indagasse in questa direzione individuando chi ha tratto vantaggi esattamente prima dell’annuncio di Moody’s’.

  2. Alessandro ha detto:

    Io credo che non debba stupire tale comportamento del tribunale, il giudice ha ricevuto l’input della decisione dal quirinale, le indagini potrebbero cinvolgere il monti a quel tempo advisor per l’agenzia moody’s.