American Express e PayBack: una partnership per più vantaggi

American Express, carta di credito tradizionalmente destinata ad utenti di target medio alto e PayBack, fidelity card multibrand nata in Germania nel 2000, insieme per ampliare il proprio portfolio e avvantaggiare la propria clientela. A pochi mesi di distanza dal lancio sul mercato italiano della carta fedeltà che associa aziende leader del mercato consumeristico di massa (Carrefour, Esso Carburanti, Tre Italia, Alitalia e Mediaset Premium), la nuova iniziativa cerca di dare più valore aggiunto alle spese di ogni giorno da parte di un pubblico più ampio e variegato rispetto a quello che di solito utilizza American Express.

“L’obiettivo è quello di crescere su quella quota di mercato che ingloba le donne e soprattutto i giovani”, spiega Melissa Peretti, Vice Presidente, Head of Marketing, Partnerships&Small Business di American Express Italia. “Sappiamo che il 65% delle decisioni sul budget familiare vengono prese dalle donne, ma al momento la percentuale di coloro che utilizzano la nostra carta è decisamente sbilanciata verso il sesso maschile (70 a 30)”. Quale migliore occasione quindi di raggiungere un tale risultato se non quello di legarsi ad una carta fedeltà rivolta ai consumers attenti alle spese di ogni giorno.

I vantaggi per chi la utilizza sembrano essere diversi. A cominciare dall’assoluta gratuità della PayBack American Express. Nessuna quota annuale e possibilità di accumulare punti più velocemente per ottenere le promozioni e i premi del catalogo PayBack. A questo si associano tutti i vantaggi legati all’utilizzo di  una carta di credito del circuito American Express: sicurezza delle transazioni, nessun tetto massimo di spesa prefissato, servizio clienti attivo 24 ore su 24 e possibilità di consultare il proprio estratto conto e lista dei movimenti in ogni momento tramite i canali online.

Nelle intenzioni delle due aziende quindi vi è quello di creare una carta che sia molto più di un semplice strumento di pagamento. Luca Leoni, Amministratore Delegato di PayBack Italia, è chiaro: “Vorremmo che questa carta dia più valore alle spese dei clienti, offrendo loro concrete opportunità di risparmio. La carta PayBack American Express consentirà di ottenere punti, e quindi vantaggi, anche facendo transazioni presso esercenti esterni alla rete dei partner PayBack”. Da gennaio, mese di lancio della carta fedeltà co- branded, ad oggi ne sono state attivate circa 4 milioni, con una media di una transazione a settimana. Margini di miglioramento ancora aperti, volontà di raggiungere target più ampi e variegati e disponibilità ad allargare il bacino delle aziende partner nel mercato online (tra le più importanti Ebay, Zalando e Groupon) sono i punti su cui la collaborazione tra i due promotori dell’iniziativa lavoreranno nei prossimi mesi.

di Elena Leoparco

Comments are closed.