Osservatorio, assicurazione auto: città che vai, prezzo che trovi. Le differenze tra Nord e Sud.

Il prezzo delle polizze assicurative in Italia raggiunge spesse volte cifre abbastanza elevate. Al fine di risparmiare i consumatori possono ricorrere alla valutazione dei prodotti più concorrenziali del momento mettendo le assicurazioni auto più vantaggiose a confronto, così da trovare in fretta quelle più adeguate alle singole necessità

 

In concomitanza con la liberalizzazione delle assicurazioni auto un’opportunità vantaggiosa per gli automobilisti deriva dall’introduzione della tariffa unica per gli automobilisti virtuosi di tutta Italia. I guidatori nelle classi di merito più alte pagheranno lo stesso premio su tutto il territorio italiano, senza che vi sia alcuna discriminazione tra le regioni di nord e sud.

 

Tuttavia, generalmente il divario di prezzo tra regione e regione risulta essere considerevole. Prende il via da qui l’intervento da parte del Governo Monti, che in un emendamento all’articolo 32 del testo delle liberalizzazioni stabilisce l’introduzione di una tariffa unica per gli automobilisti virtuosi di tutta Italia, identica da Nord a Sud. Si legge nel testo del provvedimento: “Per le classi di massimo sconto, a parità di condizioni soggettive ed oggettive, ciascuna delle compagnie di assicurazione deve praticare identiche offerte”.

 

SuperMoney, portale leader nella comparazione di assicurazioni on line, ha condotto uno studio per capire l’entità delle differenze di prezzo che intercorrono tra Nord e Sud. L’analisi di SuperMoney ha preso in considerazione le polizze offerte da quattro compagnie dirette a Milano, Roma e Napoli, per un automobilista virtuoso: 43 anni, avvocato, prima classe di merito da almeno un anno e nessun incidente, alla guida di una Ford Mondeo Terza Serie del 2011.

 

Questi i risultati: Quixa è risultata la compagnia più conveniente da nord a sud, nonostante le differenze di prezzo: la polizza assicurativa costa circa 298 euro all’anno a Milano, contro i 385 euro di Roma e i 766 euro di Napoli. Direct Line offre invece, allo stesso profilo di guidatore, una polizza di circa 334 euro a Milano, che diventa di 447 euro a Roma e addirittura 1.195 a Napoli, con una differenza di prezzo di circa 860 euro all’anno tra il capoluogo lombardo e quello campano.

 

Il confronto di SuperMoney continua con la compagnia Linear: questa a Milano offre una polizza di 335 euro, a Roma di 480 euro mentre a Napoli questa è pari a 1.176 euro. Ultima compagnia della lista è Conte.it, con una polizza di 354 euro per l’automobilista milanese, contro i 447 di quello romano sino ai 1.139 per l’automobilista napoletano.

 

Lo studio condotto da SuperMoney ha dimostrato come la differenza tra nord e sud in fatto di polizza auto sia davvero consistente. In generale è emerso che a Roma si spendono in media 109 euro più che a Milano, mentre a Napoli le polizze costano mediamente 629 euro più che a Roma e 739 euro più che a Milano.

 

In attesa di scoprire cosa accadrà con l’introduzione della tariffa unica, gli automobilisti che vogliono risparmiare devono confrontare il maggio numero di preventivi possibile, per trovare l’offerta più adatta al proprio profilo e, soprattutto, al proprio luogo di residenza.

 

 

 

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito SuperMoney.eu’

Comments are closed.