Osservatorio: assicurazioni auto, quelle online per i consumatori sono le meno care

Secondo le ultime statistiche sulle assicurazioni auto un automobilista italiano spende almeno 231 euro in più per la polizza auto rispetto ad un altro guidatore europeo. Il dato si riflette ovviamente sui consumatori italiani che cercano quindi di scegliere l’assicurazione auto più conveniente tra le tante offerte del mercato, sia tradizionali che online.

In ogni caso, anche motociclisti e motociclette sono vittime del salasso delle assicurazioni. Anche in questo campo, infatti, la polizza rc auto italiana è tra le più care d’Europa, e anche gli affezionati delle due ruote hanno di recente imparato a contenere i costi guardando alle nuove compagnie online.

La scelta dell’assicurazione, quindi, si rivela importante se non cruciale per la possibilità di mantenere il proprio veicolo. Optare, poi, per la compagnia Quixa o per un’offerta di Linear, piuttosto che Direct Line, ecc. dipende dalle esigenze personali di ogni consumatore, dal suo profilo economico e di consumo. Ma come fare a trovare il risparmio?

Sono diverse le tipologie di polizze assicurative e soprattutto, oltre alla compagnie tradizionali, esistono compagnie dirette che operano solo tramite internet: la differenza è sostanziale sia a livello di rapporto col cliente (i rapporti si terranno esclusivamente online), sia a livello economico (vengono abbattuti alcuni costi di gestione della polizza), che a livello pratico-organizzativo (non esistono filiali fisiche sul territorio).

Stando alle ultime ricerche di settore i consumatori gradiscono molto questo tipo di soluzione e uno studio commissionato dall’istituto Tedesco Qualità e Finanza ha dimostrato come nel 2013 il gradimento per le assicurazioni online sia aumentato, e che sono in aumento anche i consumatori che preferiscono queste soluzioni.

L’Istituto di ricerca Service Value ha effettuato un’indagine statistica sulla base di un sondaggio che ha preso in considerazioni il parere di 1.200 clienti ed ex clienti delle compagnie tradizionali e di quelle dirette e ha stilato una classifica delle compagnie più apprezzate del momento.

Allianz è la preferita per la categoria delle tradizionali, Direct Line lo è per quelle online: alla prima seguono Axa e Unipol, alla seconda Genialloyd e Genertel.  La ricerca basata sulla “customer satisfaction” dei clienti, è stata costruita seguendo determinati criteri che alla fine sono risultati essere diciotto: agli intervistati è stato chiesto di esprimere una valutazione sulla qualità di specifici servizi di cui avevano usufruito e si è concentrata su tematiche come l’offerta dei prodotti, l’assistenza e la gestione delle relazioni con i clienti, la comunicazione quindi, il rapporto qualità-prezzo, e l’efficienza nel disbrigo e nella liquidazione dei danni in caso di sinistro.

Le risposte degli intervistati sono state esaminate su una scala di giudizi che è andata dal “buono” all’” ottimo” al “vero” al “falso” e così via.

Come ha commentato lo stessi direttore dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza, Christian Bieker, “Nelle compagnie on line la soddisfazione dei clienti risulta maggiore. Ma questo è frutto anche dell’incontro fra le loro aspettative e l’esperienza effettivamente vissuta. Solitamente non si aspettano un’elevata personalizzazione, trattandosi di prodotti e servizi più standardizzati di quelli che potrebbero essere offerti in un’agenzia, e questo li porta a percepire e valutare meglio l’approccio avuto con la propria compagnia”.

Sicuramente le assicurazioni online danno dei vantaggi economici e una praticità nella gestione dell’assicurazione non indifferenti, ma l’unico criterio da seguire quando si sceglie un prodotto assicurativo o una compagnia alla quale affidarsi è sempre quello della soddisfazione delle proprie esigenze.

Per farlo oggi ci sono molti strumenti a disposizione dei consumatori: primo tra tutti i comparatori on line che in pochi passaggi ci permettono di visualizzare le migliori proposte attive sul mercato per le richieste che abbiamo inserito nel form. L’importante è poi fare una scelta oculata e trovare l’offerta che unisca risparmio alla qualità.

Comments are closed.