Osservatorio Supermoney: un automobilista su 10 è straniero

L’11% degli utenti che richiede un preventivo assicurazione per la propria auto proviene da un Paese straniero e il 18% di loro è in classe di merito 1 da più di un anno. Lo ha scoperto nella sua ultima indagine l’Osservatorio SuperMoney, portale online per il confronto delle assicurazioni auto, analizzando il numero di preventivi inoltrati sul sito durante il 2013. La comunità più numerosa al volante è quella rumena, che copre da sola il 20% delle richieste ma, da quanto emerge, tutto il mondo è ben rappresentato alla guida delle vetture immatricolate in Italia. Il preventivo medio? Costa fra 350 e 820 euro a seconda della città.

Un automobilista su 10 in Italia è quindi straniero: l’11,66% delle circa 500 mila richieste di preventivo inoltrate durante il 2013 proviene da cittadini di altri Paesi. La comunità più rappresentata alla guida è quella rumena, che copre un quinto delle richieste (20,99% del totale stranieri). Al secondo posto c’è l’Albania (7,62%), seguita dai cittadini del Marocco, con il 4,09%. Al portale arrivano però, seppur in quantità minori, utenti da ogni angolo del pianeta: nella “classifica” dei consumatori stranieri rientrano infatti anche il Perù, l’India, il Senegal e la Cina.

Dall’analisi emerge anche che si tratta di conducenti in larga parte virtuosi. Il 18,26% di questi dichiara infatti di trovarsi in classe di merito 1 da almeno un anno, mentre il 20,44% è comunque compreso fra la prima e la quinta CU. Esattamente come accade per i cittadini italiani, anche qui chi confronta è un uomo per più della metà dei casi considerati (66,08% contro una compagine femminile del 33,92%). Quanto spendono in media donne e uomini stranieri nel nostro Paese per la loro polizza auto? Dipende dalla città ma, almeno non sembra, dalla nazionalità: Quixa risulta dappertutto la compagnia più conveniente, con costi oscillanti fra 350 e 820 euro all’anno.

“I risultati mostrano chiaramente che le comunità integrate da più tempo iniziano ad adottare le stesse nostre abitudini anche per quanto riguarda le spese più importanti, come quelle per la polizza auto”, dichiara Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di SuperMoney. “Certo dispiace che, di fronte a classi di merito virtuose, i preventivi per questa categoria di automobilisti siano così penalizzanti – prosegue Manfredi – Tuttavia è evidente che anche gli stranieri ricevono lo stesso trattamento degli italiani da parte delle assicurazioni, ovvero subiscono prezzi più alti man mano che si percorre l’Italia da Nord a Sud. Bell’esempio di uguaglianza!”.

Comments are closed.