Quixa apre al mobile commerce

Superati gli acquisti online (seppur con qualche diffidenza), l’ultima passione del Bel Paese è, però, rappresentata dai dispositivi mobili, che permettono di effettuare acquisti in mobilità eliminando i tempi morti alla fermata dell’autobus o nella sala d’attesa del dentista. Consapevole della crescente centralità del canale mobile, la compagnia assicurativa online Quixa  ha deciso di anticipare la naturale evoluzione del mercato lanciando il sito mobile m.quixa.it, il primo m-site che offre la possibilità di acquistare la propria polizza auto direttamente da smartphone. Nel segno della multicanalità e dell’attenzione all’innovazione che da sempre la contraddistinguono, Quixa offre ai consumatori un nuovo canale avanzato attraverso il quale richiedere un preventivo e procedere all’acquisto in maniera ancora più immediata, in qualsiasi momento e in qualunque posto si trovino.

Appositamente pensato per la fruizione in mobilità, il sito m.quixa.it è caratterizzato da una struttura chiara e intuitiva e da una grafica semplice ed efficace. Ottenere un preventivo è facile e immediato: è sufficiente rispondere ad alcune domande essenziali e completare l’operazione attraverso alcuni rapidi passaggi. Per assicurare la massima semplicità di utilizzo, in ogni schermata viene richiesta al cliente una sola informazione, mentre la presenza di scroll, menu a tendina e voci preselezionate consente di rendere più rapide le scelte. Il sito è ottimizzato per l’accesso da dispositivi mobili iPhone e Android.

La novità più rilevante dell’offerta mobile di Quixa è la possibilità di acquistare in modo semplice la polizza in mobilità. Una volta ottenuto il preventivo, l’utente può, infatti, procedere immediatamente allacquisto, che avviene in completa sicurezza attraverso gli usuali canali messi a disposizione dalla compagnia: oltre al pagamento diretto con carta di credito o PayPal, il cliente può anche scegliere di recarsi presso il più vicino punto vendita della rete Lottomatica Italia Servizi.

Comments are closed.